L’Associazione Rosacrociana non è una setta che si aggiunge a tante altre e che pretende di essere l’unica a indicare la via della salvezza. Fondata da Max Heindel, essa rappresenta un mezzo per far conoscere gli Insegnamenti rosacrociani dati dai Fratelli Maggiori, i soli qualificati a chiamarsi Rosa+Croce.

Lo scopo di questi Insegnamenti è di fornire agli uomini di buona volontà, quelli che cercano e non hanno ancora trovato, una risposta agli interrogativi sull’origine, la natura, il destino, il senso della vita, il significato di certi avvenimenti, in modo da offrire una luce che rischiari il percorso e dissolva i dubbi,  e costituire così la base stabile rispetto alle fluttuazioni di questo mondo.

L’insegnamento rosacrociano si fonda su principi cristiani, sulla realtà della vita e dell’azione del Cristo. Dona luce mistica a coloro che, non accontentandosi di credere, hanno bisogno di comprendere. L’Associazione Rosacrociana bandisce ogni settarismo: essa propone i suoi Insegnamenti senza cercare di imporli, avendo fiducia nella Verità, e sapendo che la luce procede lungo il suo cammino, vivida e splendente.

L’Associazione Rosacrociana porta un messaggio di pace e non conosce che sentimenti di fraternità verso tutti coloro che, per altre strade, cercano sinceramente la Verità.

Viviamo in un mondo governato da leggi sotto le quali occorre vivere e lavorare. Se le comprendiamo e cooperiamo con esse, esse ci assecondano e ci permettono un’espansione illimitata. Tutti i progressi materiali sono conseguenza di scoperte scientifiche derivanti da queste leggi. Ma se le trascuriamo insorgono contro di noi e il loro potere distruttore è terribile: ad esempio, l’elettricità che pur ci offre molte comodità, ci fulmina quando viene adoperata impropriamente.

L’uomo può occupare il suo vero posto nel mondo solo dopo aver compreso il piano divino e il senso dell’evoluzione. In tutto l’universo regna un ordine perfetto: tutto ha una causa e nulla avviene per caso. Ciò che noi siamo dipende da quello che siamo stati e quello che saremo dipende da quello che siamo oggi. La vera conoscenza, che non è l’erudizione, ma la comprensione interiore, ci rivela le leggi del mondo, della vita del nostro stesso essere. Lo studio del piano di evoluzione abitua l’intelletto all’astrazione, lo eleva al di sopra delle piccole preoccupazioni quotidiane, insegna all’uomo ancora chiuso nel cerchio dell’egoismo a trattare le questioni prescindendo dall’interesse personale e lo educa alla logica, sicura guida in tutte le cose.

La scienza contemporanea trova sempre più conferme negli insegnamenti occulti. Quando essa avrà portato al massimo la potenza e la ricchezza della nostra intelligenza, la scienza occulta ci permetterà di superare i limiti attuali del sapere umano aprendo la porta della conoscenza personale e diretta, grazie allo sviluppo del sesto senso: quello della chiaroveggenza volontaria e controllata. Pertanto, la dottrina rosacrociana risponde alle aspirazioni dell’intelligenza e del cuore, alla sete di conoscenza e al desiderio mistico, operando una sintesi armonica tra scienza e fede. Per suo mezzo, l’Albero della Conoscenza ha cessato di produrre frutti velenosi perché in esso è stato innestato il ramoscello dell’Amore.

Articoli correlati

Comunicazioni

CONVERSAZIONE SU: “IL CAMMINO DELLO STUDENTE ROSACROCIANO” – Venerdì 15 febbraio – ore 21,45

Trasmissione in streaming per gli Associati su un argomento di Filosofia Rosacrociana.

Comunicazioni

CONVERSAZIONE DELLA SEGRETERIA – Domenica 10 febbraio – ore 10,00

Appuntamento in streaming tra Segreteria e Associati all’ARCO per gli aggiornamenti sulle attività associative.

Comunicazioni

LEZIONE DI ASTROLOGIA – Venerdì 25 gennaio 2019 – ore 21,45

Continuo dell’esame del segno ascendente. Aggiunta del pianeta reggente.